Costiera Amalfitana: tradizione da Positano a Vietri sul Mare

 

Costiera Amalfitana: tradizione da Positano a Vietri sul MareAd affascinare è il mistero delle grotte, così come la bellezza mozzafiato delle scogliere scoscese a picco sul mare.

I tratti tipici sono quelli che caratterizzano la costiera Amalfitana, dove a farla da padrone sono i panorami marini che si snodano da Positano a Vietri sul Mare interamente affacciati sul golfo di Salerno, e le prelibatezze della cucina.

Il consiglio per chi si appresta a conoscere da vicino i piatti tipici è quello di assaporare prima di tutto le pietanze a base di pesce.

La riviera è ricca di locali tipici dove poter assaggiare i piatti della tradizione realizzati con il tonno e le alici di Cetara, l’olio extravergine e il vino doc Costa d’Amalfi, e i tanti prodotti delle piccole aziende famigliari.

La cucina generosa della costiera è ricca di pesce ma anche di primi piatti fra cui troneggia la pasta, realizzata rigorosamente a mano.

Costiera Amalfitana: tradizione da Positano a Vietri sul MareEsempi della gastronomia locale sono gli ndunderi e gli scialatielli, i dolci gustosi e i cuoppi da passeggio.

I locali tipici si scovano nei porticcioli, nei centri storici, accoccolati su eleganti terrazze sul mare.

Partendo da Amalfi la scelta può ricadere su ‘La Caravella’, Eolo, la Taverna degli Apostoli, il Ristorante Marina Grande, oppure da Gemma.

A Cetara locale imperdibile é Al Convento, ma la scelta può ricadere sul ristorante San Pietro, sulla Frittura del golfo, sul Falalella o l’Acquapazza.

Spostandoci a Positano possiamo assaggiare le specialità seduti al tavolo del ristorante Casa Mele, oppure a La Taverna del Leone, al Ritrovo, da Costantino, al Rada Restaurant, a La Sponda, o ancora a La Tagliata.

Ad Atrani spiccano proposte quali il ristorante Savò o A’ Paranza.

A Maiori il gusto è di casa al ristorante Torre Normanna, al Faro di Capo d’Orso, a Li Galli, da Masaniello, al Pineta 1903.

Se una tappa culinaria prevede di fermarsi a Conca dei Marini la scelta ricade sulle Bontà del Capo, il Monastero Santa Rosa, su Calajanara, sulla Tonnarella, o al Lido Capo di Conca.

Costiera Amalfitana: tradizione da Positano a Vietri sul MarePassando per Vietri vale la pena di fermarsi ad assaggiare i piatti de La Voce sul mare, con vista sul golfo, mentre a Ravello la scelta ricade sul Rossellinis dell’Hotel Palazzo Avino oppure sulla Trattoria Cumpà Cosimo.

Salerno si presenta a tavola fra mare, pizza e mozzarella di Bufala.

Per assaggiare le specialità ci si può sedere al tavolo dell’Osteria Canali, all’Osteria del Taglio, da Re Maurì del Lloyds Baia Hotel, da Botteghelle65,  passando per la Botte Pazza, Il gusto della notte, Pulecenella Pizzeria e, a pochi passi dal lungomare, Cotto & Crudo.

Ti è piaciuto? Votalo!
[Totale: 1 Media: 5]

Autore: Amalfi Giovani

Condividi sui Social!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *